Articolo

La Camera approva il ddl con cui l’Italia aderisce all'e-CMR

No items found.

Il 4 marzo 2024, la Camera dei Deputati ha approvato - senza modifiche - il disegno di legge che prevede l'adesione dell'Italia al Protocollo addizionale alla Convenzione sul contratto di trasporto internazionale di merci su strada (CMR o Convention relative au contrat de transport international de Marchandises par Route) concernente la lettera di vettura elettronica (e-CMR).

Cosa comporta l'introduzione dell'e-CMR?

L'introduzione dell'e-CMR rappresenta un importante passo verso la digitalizzazione nel settore del trasporto internazionale di merci su strada. L’e-CMR ha infatti lo scopo di arrivare a sostituire la tradizionale bolla di consegna cartacea con un flusso di dati digitali. Oltre a includere tutte le informazioni presenti sulla lettera di vettura cartacea, l'e-CMR introduce anche ulteriori funzionalità avanzate, tra cui la possibilità di allegare dati e documenti aggiuntivi e di autenticare i passaggi di merce tramite firme elettroniche.

Come funziona l'e-CMR

Il processo di trasporto con l'e-CMR coinvolge diverse fasi, garantendo una tracciabilità e una certezza maggiori delle operazioni di presa in carico, consegna e ricezione della merce. In sintesi, il procedimento comprende l'invio dell'e-CMR dal mittente/spedizioniere al vettore, che arricchisce i dati presenti e successivamente firma il documento insieme al mittente.

Successivamente, l'autista incaricato del trasporto riceve e co-firma l'e-CMR, che viene quindi presentato al destinatario all'arrivo e firmato anche alla ricezione. Infine, l'e-CMR viene reso immediatamente visibile digitalmente al mittente/spedizioniere, al vettore e al destinatario, abilitando nativamente la prova di avvenuta consegna (PoD - Proof of Delivery).

Questo processo concorre a comporre un dataset completo che conferma in modo certo la presa in carico, la consegna e la ricezione della merce. La digitalizzazione della lettera di vettura, inoltre, non solo semplifica e accelera le operazioni di trasporto, ma garantisce anche una maggiore sicurezza e affidabilità delle transazioni.

Un nuovo futuro con l'e-CMR

L’avvento del’e-CMR segna l'inizio ufficiale del percorso verso la "Digital Delivery" anche nel nostro Paese, aprendo la strada alla modernizzazione e all'efficienza nel settore del trasporto merci su strada.

Vuoi saperne di più?

Per approfondire

Articoli correlati

Corporate
4/6/2024
PROGETTAZIONE ECOCOMPATIBILE: APPROVATO IL REGOLAMENTO ESPR
UE introduce requisiti e standard minimi per la durabilità, la riparabilità, l'efficienza energetica e il riciclaggio dei prodotti
leggi l'articolo
Piattaforma
29/5/2024
e-CMR: il protocollo internazionale per digitalizzare la bolla
L'Italia ha approvato l'adozione del protocollo e-CMR, un significativo passo avanti nella digitalizzazione delle bolle di trasporto
leggi l'articolo
Corporate
1/1/2024
Tesisquare Certification
Tutte le nostre certificazioni per la qualità
leggi l'articolo

Download the brochure

Set out your requirements in the contact form and get in touch with us